Shadows: Heretic Kingdoms Indie di Mercoledì

C'era una volta un gioco Kult: Heretic Kingdoms. È stato un discreto successo nel genere di hack'n'slash, un titolo fresco, un po' complesso al confronto della concorrenza con la quale ci riferiamo al Diablo. Non è diventato il gioco di eccellenza nel settore dei videogiochi, ma è riuscito ad acquisire una base divertente e costante che non avrebbe lasciato Kult svanire nell'oscurità. Ed ora, finalmente, dopo 12 lunghi anni, abbiamo un sequel.



#ShadowsHereticKingdoms: an #indie #rpg familiar yet complex. Players actually shape the story! #indieWednesdays


Il mondo sta cadendo a pezzi. Demoni strappa-anime devastano i regni e tutto ciò che è la nostra realtà è stato avolto nel buio, un riflesso oscuro di ciò che erà il nostro Mondo. Qualcuno può fermare l'Apocalisse? Questo lo scoprirete voi.

A prima vista, Shadows sembra abbastanza familiare: si tratta di un semplificato (ma non semplice) RPG con visuale a volo d'uccello (cioè dal'alto), salute e mana, con un pannello d'utilizzo rapido e tutto ciò che ci si aspetta da un clone di Diablo. Tuttavia, Shadows non è solo un clone di Diablo.

Prima di tutto è più di un hack'n'slash. C'è di più, la caratterizzazione viene largamente enfatizzata, i presonaggi sono stati arricchiti, smettendo di essere solo semplici quest-giver e mercanti. Una cosa molto importante, il giocatore può effettivamente scegliere le opzioni del dialogo e le sue scelte influenzare il mondo di gioco.

No MP in #indiegames #rpg @HereticKingdoms = richer, polished single player. Way to go! #KinguinLovesIndies


Ci sono molte cose all'orizzonte per i giocatori che amano gli hack'n'slash. La varietà delle caratteristiche che vanno costruite richiedono diversi stili di gioco, un sistema partizionato ed unico che trasforma i personaggi e finelmente: le dimensioni delle ombre oscure, un mondo di gioco alternativo da esplorare e conquistare.

Shadows: Heretic Kingdoms è un gioco in singleplayer, il che ha i suoi vantaggi dopo tutto. Ciò significa che gli sviluppatori non hanno dovuto utilizzare una parte delle loro risorse per appiccicare una modalità multiplayer. Tutto lo sforzo è andato a fare delle chiarezze sui RPG coinvolgenti che sà che cosa sia e per chi è stato fatto.


Se ti piace il genere, fatti un favore e prova Shadows: Heretic Kingdoms.

 

#IndieWednesdays interviews Peter Nagy, CEO of Games Farm, maker of #ShadowsHereticKingdoms - only @KinguinNet



Kinguin: Shadows: Heretic Kingdoms è un sequel di Kult: Heretic Kingdoms, un gioco che è uscito nel 2004. Cosa è cambiato nel genere di hack'n'slash da quei tempi?

Peter Nagy: Questo genere è cambiato molto negli ultimi anni. Credo che è diventato molto più semplice di quello in precedenza. L'obiettivo è quello di consentire  facile accesso e semplice gameplay così i giocatori possono ancora oggi godere del gioco senza passare ore d'apprendimento della meccanica e di conoscerte il sistemi a fondo.

Le aspettative della visualizzazione invece aumentato, ma anche gli strumenti di sviluppo sono migliorate molto. Una volta abbiamo lavorarato con la propria tecnologia, del motore e dei sistemi, tutto era molto più hardcod e molto complesso. Oggi c'è una vasta gamma di tecnologie a disposizione, che semplificano tutto il processo di sviluppo e consentono allo sviluppatore di concentrarsi più sul lato gameplay, invece di risolvere i problemi tecnici di basso livello.

Noi, come giocatori siamo stati inevitabilmente influenzati da questo sviluppo del ambiente e credo che riflette troppo in Shadows. Alcuni sistemi sono stati abbandonati per avere facile accessibilita al pubblico. Abbiamo cercato di mantenere più il concetto originale di Kult più possibile, Dreamworld ha messa a fuoco altre storie.

Credo che abbiamo fatto un tanto e abbiamo migliorato il Kult e il gioco ha ancora molto da dare ai
giocatori.


K:
Supponiamo che ci saranno dei nuovi giocatori che non hanno nessuna esperienza in mod hack'n'slash. Ci sono decine di titoli disponibili. Perché dovrei scegliere Shadows?

PN: Beh, dipende. Credo che Shadows offrono ampia gamma di caratteristiche senza precedenti, Shadowrealm è come un universo parallelo, che ha unica trama che è molto più coinvolgente del soliti hack'n'slash d'altri giochi.

Offriamo anche molto di più di combattimento tattico rispetto ad altri giochi hack'n'slash. Abbiamo in programma di rinfforzare questo approccio ancora di più con l'imminente secondo capitolo, che sarà disponibile gratuitamente per gli acquirenti del primo capitolo.

Il gioco è completamente con storia narrativa e offre buona dose di dialoghi. Naturalmente i giocatori che sono alla ricerca d'azioni possono facilmente saltare quelli parti, ma credo che per molti giocatori questo può fare la differenza.

Ogni personaggio principale offre una personalità unica che riflette nei dialoghi e migliora la rigiocabilità, come si può avere solo uno dei tre personaggi diversi nel corso di un singolo volume di gioco ... La riproduzione di un demone che possiede anime è abbastanza unico e senza precedenti nel genere. I dialoghi tra i membri possono essere troppo divertenti, parlando al demone che possiede l'anima, così come altre anime offrono un sacco di opportunità divertenti.

Shadows non può essere il miglior gioco, ma viene acclamato molto positivamente dai giocatori e lastampa; un sacco di giocatori lo considerano uno dei migliori giochi in questo genere, portando innovazioni e l'aria fresca per l'industria dei videogiochi. Una cosa molto importante da notare è che stiamo ancora lavorando sul gioco e non sono previsti contenuti aggiuntivi nel secondo libro, così come più avanti ... Ci saranno anche miglioramenti sugli elementi di gioco e inserizioni di alcune nuove funzionalità, quindi rimanete sintonizzati.

 



K:
C'è una linea sottile tra un gioco di essere impegnativo e frustrante; accessibile e troppo facile. Cosa hai fatto per trattenere il giocatore allo schermo e fare in modo che lui o lei non si annoiera o irritatera con il vostro gioco?

PN:
È sempre difficile, soprattutto senza componente sociale in forma di multiplayer. Ma Shadows non è gioche che devi solo uccidere. Io preferisco chiamarla narrazione hack'n'slash RPG. Che offre veramente tante funzioni aggiuntive come storia, dialoghi, missioni, Il Shadowrealm e altri che aggiungono tanto divertimento e con bel gameplay. Nel complesso il concetto è abbastanza unico e cerchiamo di raccogliere quanto più possibile da demone / il concetto Shadowrealm; portando nuove funzionalità, mostri, combattimento e nuove scelte tattiche e stili che sono continui durante il gioco per renderlo molto più diverso.


K:
È difficile creare una tradizione per un gioco di fantasy? Come è fatto il processo creativo?

PN:
Godiamo di un vasto universo di Heretic Kingdoms. Ci sono due sequel inediti di Kult che non sono mai stati completati per vari motivi. Questo ci permette di lavorare con una quantità enorme di tradizioni ed è molto utile in narrazione e per le impostazioni. Non vogliamo fare un altro high fantasy con elfi, nani e altre impostazioni classiche. Invece, vogliamo fare le cose in modo diverso e in molti modi. Noi abbiamo le nostre razze e sistemi a differenza di qualsiasi altro mondo.

I nostri artisti sono molto creativi e vogliono portare un unico punto di vista per l'industria dei videogiochi. Credo che questo può essere evidente in tanti elementi visivi di Shadows. Speriamo di rafforzare ulteriormente tali differenze nel secondo capitolo e sequel futuri.

K:
Cosa possiamo aspettarci dal prossimo Games Farm? E quando?

PN:
Quest'anno ci sarà annunciato un nuovo grande gioco di ruolo che abbiamo nella produzione al momento. Il nostro obiettivo è di migliorare le nostre qualità con ogni nuovo gioco, quindi sono sicuro che ci saranno molte cose da vedere in futuro.

Lavoriamo anche per portarvi più storie da Heretic Kingdoms, quest'anno così come in quello successivo, quindi spero che Heretic Kingdoms avra tanti fan di quanto abbia fatto finora.

Mi auguro che si godra di Shadows e grazie per aver letto questo fino alla fine! Restate sintonizzati per ulteriori notizie da Games Farm!

***

Ci vediamo il prossimo Mercoledì! Tenetevi pronti per Rogue State!